Il centrale molisano Antonio Picardo, classe 1996, alto 196 cm, autentica rivelazione della stagione appena conclusa, è il primo tassello per la prossima stagione 2018/2019 che ci vedrà impegnati ancora in serie B nazionale. Il "killer" così soprannominato dal nostro speeker durante il campionato appena concluso, grazie alle sue doti di guerriero in campo e l'ottima presenza nel fondamentale di muro; vestirà la maglia bianco-azzurra della Blueitaly anche nella prossima stagione. La società è fantastica, un ambiente pulito dove poter esprimersi nel migliore dei modi in campo. Ringrazio in primis la società per avermi permesso di vestire per il secondo anno consecutivo la maglia bianco-azzurra, sono convinto che con il roster che si sta allestendo, potremmo riprendere da dove ci siamo fermati, migliorando sicuramente il 4° posto. Vogliamo restituire a Pineto e tutti i suoi tifosi che ci hanno sempre sostenuto durante la stagione, il posto che questa città merita. Forza Pineto"

 

33577275_983859365126083_814202572414910464_n

 
 
 

rosichini

Con un anno di anticipo dalla scadenza del contratto, termina dunque il legame fra la Blueitaly e coach Rosichini, tecnico esperto e di caratura nazionale che ringraziamo con stima ed affetto.
A lui vanno riconosciuti i meriti di aver fatto crescere un gruppo giovane e nuovo e, soprattutto dopo il girone di andata, di aver cambiato marcia ed essere riuscito, con uno stupendo girone di ritorno, a far classificare la squadra al 4° posto.
La società del presidente Abbondanza saluta e ringrazia il tecnico marchigiano augurandogli un grande in bocca a lupo per il futuro.

 
 
 
La Blueitaly batte Ferrara e si piazza al 4° posto.
Straripante Pineto quello visto sabato al Palavolley contro la Krifi 4 Torri Ferrara, una gara senza storia sopratutto nel primo e terzo parziale quando i ragazzi di Rosichini hanno imposto il proprio gioco sospinti da un Bulfon onnipotente.La vittoria contro i ferraresi regala matematicamente il 4° posto in classifica ad una giornata dal termine nel girone E di serie B maschile.
Il racconto del match:
La Blueitaly parte in formazione tipo con Catone in diagonale a Bulfon, la coppia Mancini/Porcinari di banda, Picardo/Testagrossa al centro con Cacchiarelli libero.La Krifi 4 Torri Ferrara risponde con Vanini in diagonale con Casaro, Bortolato/Trimurti in banda, Smanio/Bragatto al centro con Fontana nell'insolito ruolo di libero.
Nel primo set non c'è storia: la Blueitaly è intenzionata a chiudere la stagione davanti agli emiliani e trascinata da un Bulfon in giornata inizia a martellare gli avversari chiudendo meritatamente il set 25-18.
Ferrara non ci sta e nel secondo parziale mette in campo tutta l'esperienza di Vanini per provare a pareggiare il set, il parziale è equilibrato con i ferraresi che conducono e un Pineto risponde colpo su colpo. Gli errori in attacco per i bianco-azzurri non riescono a regalare il pareggio, Ferrara si porta sul 24-21 ma la Blueitaly alza la saracinesca a muro, sale l'intensità in difesa comandata da Chiacchiarelli ed il set va in parità 24-24.Bulfon chiuderà il il parziale sul 26-24.
Terzo ed ultimo parziale, Mancini e Porcinari gestiscono le fasi importanti del match, un inarrestabile Bulfon mette a terra palloni su palloni e la Blueitaly c
onclude il set vincendo meritatamente 25-19.Grande festa sugli spalti per un girone di ritorno da favola, la Blueitaly con una giornata di anticipo si posiziona al 4° posto grazie al lavoro svolto in palestra da coach Rosichini ed alla crescita esponenziale di tutto il gruppo capace di reagire dopo aver toccato il baratro a fine girone d'andata.Nell'ultima gara sabato 5 maggio, Pineto andrà a fare visita alla Bontempi Ancona, ancora in lotta per la salvezza.
I tabellini del match
Blueitaly Pineto: Bulfon 29, Porcinari 11, Mancini 7, Testagrossa 5, Picardo 1, Catone 1
Krifi Ferrara: Casaro 21, Bortolato 11, Trimurti 3, Bragatto 2, Smanio 2, Ballerio 2, Grazzi 1, Vanini 1
 
 
 
4posto

Un super Pineto si aggiudica il derby abruzzese senza storia, meritando e comandando il gioco contro Pescara 3 in tutti i parziali (25-16/25-20/25-14), salendo al quarto posto solitario del girone E con 41 punti.

Pineto in formazione tipo viene schierata in campo da coach Rosichini con la giovanissima diagonale Catone-Bulfon, in banda l’estro e l’esperienza del duo Porcinari-Mancini, al centro insieme a Testagrossa c’è Evangelista con Cacchiarelli nel ruolo di libero.

Coach Colella risponde con la diagonale D’Onofrio-De Leo, Marcotullio-Berruto in banda, Zagaria-Montanaro al centro con Tiraboschi libero.

Parte forza la Blueitaly volenterosa di vendicare la sconfitta della gara d’andata, Mancini e Porcinari mantengono alto il livello di concentrazione per i pinetesi che tengono buone percentuali in ricezione riuscendo a facilitare il lavoro del giovane palleggiatore Catone. “King Kong” Bulfon inizia a martellare gli avversari ad altezze stratosferiche, Evangelista soffre in attacco costringendo coach Rosichini a metter dentro l’acciaccato Picardo e Pineto chiude meritatamente il parziale.

Nel secondo set Pescara parte forte, De Fortunato subentrato ad uno spento De Leo, crea difficoltà tra la difesa pinetese.Il set viaggia equilibrato con Pineto che prova a scappare ma Pescara reagisce colpo su colpo.Testagrossa abbassa la saracinesca a muro, Pineto forza la battuta con capitan Mancini e Bulfon chiude il set.

Terzo parziale, la Blueitaly è motivata a chiudere il match, difese spaziali per il libero Cacchiarelli ed azioni prolungare tra le due formazioni che regalano un po’ di spettacolo per la buona cornice di pubblico presente sugli spalti. Porcinari risponde sempre presente in attacco, il giovanissimo Catone gestisce le fasi del set portando i suoi attaccanti a chiudere la gara guadagnando la vittoria.

Pineto sale a quota 41 punti, un girone di ritorno favoloso per i ragazzi di coach Rosichini che domenica 22 saranno di scena a Fano.


Tabelloni del match
Blueitaly: Porcinari 17, Bulfon 13, Mancini 8, Testagrossa 6, Picardo 4, Evangelista 1, Cacchiarelli ricezioni positive 58% - perfette 33%
Gada Pescara 3: De Fortunato 13, Zagaria 6, Montanaro e Marcotullio 4, Berruti 3, Orsatti e De Leo 2, Tiraboschi ricezioni positive 62% - perfette 31%
 
 
 

Gran bella prova per la Blueitaly Pineto Volley chiamata a riscattare le ultime due sconfitte con le prime della classe.
Al Palavolley arrivava la Celanese Forlì, terza forza del campionato. Davanti ad un buon pubblico, i bianco-azzurri sono riusciti a dettare il proprio gioco fin dalle prima battute iniziali, coach Rosichini schiera la formazione tipo con Catone in regia e Bulfon opposto, l’eterno capitan Mancini di banda insieme a Porcinari, Evangelista sostituisce l’infortunato Picardo al centro insieme a Testagrossa con Cacchiarelli libero. Forlì risponde con la diagonale Ramberti/Sirri, Mengozzi ed Olivucci di banda con Kunda e Pirini chiamati a sostituire i centrali titolari fermi per infortunio Donati/Hoxha, Benvenuti nel ruolo di libero. Parte forte la Blueitaly che grazie ad una buona battuta, riesce a mettere in difficoltà la ricezione romagnola, nel primo set il vantaggio iniziale di 5/6 punti, sarà confermato fino al termine da parte dei padroni di casa grazie ad un super Bulfon nel fondamentale di attacco ed insuperabile a muro ed ai sempre presenti Mancini/Porcinari.1-0 Pineto (25-18)
Nel secondo parziale Forlì prova a recuperare il gap iniziale affidandosi a suoi uomini di esperienza come Sirri e Mengozzi. Il parziale risulterà equilibrato fino a metà set dove una cinica Blueitaly spinta da un Bulfon in giornata, riesce a dare il colpo di grazia allungando sul 21-18, Evangelista e Testagrossa chiamati in causa spesso dal giovane Catone, rispondono presente in attacco ed il set viene chiuso dai padroni di casa sempre con il punteggio 25-18.
Terzo set di apoteosi totale per la Blueitaly che gioca una superlativa pallavolo grazie all’esperienza della linea di ricezione Mancini/Porcinari e Cacchiarelli, facilitano il lavoro per il giovanissimo fenomeno pinetese Catone capace di distribuire ottimi palloni per i suoi terminali offensivi. Il set terminerà con il punteggio di 25-20 per la Blueitaly tra gli applausi di un divertito Palavolley, felice della prestazione che i ragazzi hanno regalato.

_

I tabellini del match:Blueitaly Pineto: Bulfon 19, Mancini 9, Porcinari 8, Evangelista 7, Testagrossa 5

Celanese Forlì: Sirri 16, Mengozzi 10, Olivucci 6, Pirini 2, Kunda 1, Ramberti 1

<> commenta nel finale il presidente Guido Abbondanza.
 
 
 

Gran bella prova per la Blueitaly Pineto Volley chiamata a riscattare le ultime due sconfitte con le prime della classe.
Al Palavolley arrivava la Celanese Forlì, terza forza del campionato. Davanti ad un buon pubblico, i bianco-azzurri sono riusciti a dettare il proprio gioco fin dalle prima battute iniziali, coach Rosichini schiera la formazione tipo con Catone in regia e Bulfon opposto, l’eterno capitan Mancini di banda insieme a Porcinari, Evangelista sostituisce l’infortunato Picardo al centro insieme a Testagrossa con Cacchiarelli libero. Forlì risponde con la diagonale Ramberti/Sirri, Mengozzi ed Olivucci di banda con Kunda e Pirini chiamati a sostituire i centrali titolari fermi per infortunio Donati/Hoxha, Benvenuti nel ruolo di libero. Parte forte la Blueitaly che grazie ad una buona battuta, riesce a mettere in difficoltà la ricezione romagnola, nel primo set il vantaggio iniziale di 5/6 punti, sarà confermato fino al termine da parte dei padroni di casa grazie ad un super Bulfon nel fondamentale di attacco ed insuperabile a muro ed ai sempre presenti Mancini/Porcinari. 1-0 Pineto (25-18)
Nel secondo parziale Forlì prova a recuperare il gap iniziale affidandosi a  suoi uomini di esperienza come Sirri e Mengozzi. Il parziale risulterà equilibrato fino a metà set dove una cinica Blueitaly spinta da un Bulfon in giornata, riesce a dare il colpo di grazia allungando sul 21-18, Evangelista e Testagrossa chiamati in causa spesso dal giovane Catone, rispondono presente in attacco ed il set viene chiuso dai padroni di casa sempre con il punteggio 25-18.
Terzo set di apoteosi totale per la Blueitaly che gioca una superlativa pallavolo grazie all’esperienza della linea di ricezione Mancini/Porcinari e Cacchiarelli, facilitano il lavoro per il giovanissimo fenomeno pinetese Catone capace di distribuire ottimi palloni per i suoi terminali offensivi. Il set terminerà con il punteggio di 25-20 per la Blueitaly tra gli applausi di un divertito Palavolley, felice della prestazione che i ragazzi hanno regalato.<

I tabellini del match:Blueitaly Pineto: Bulfon 19, Mancini 9, Porcinari 8, Evangelista 7, Testagrossa 5Celanese Forlì: Sirri 16, Mengozzi 10, Olivucci 6, Pirini 2, Kunda 1, Ramberti 1

 
 
«<12345678910>»

Pagina 1 di 19
     

Seguici su

 
facebook
 

Main Sponsor

 

logo-blue-definitivo

 

Sponsor

 
ABBONDANZA_COSTRUZ_MARCHIO2011_pdf   Regia
logo_edilte   Manetta_logo.jpg
Cesarini-2   HTC_VETTORIALE-page-001
Cerquitelli-Marmi   Conad
  Tigre
   
Pineto-ServiceS   PIANETACASA-2014
logo-geminit-siti-web   FERRAMENTA-COLETTI-FINALE
  
logo-geminit-siti-web   DAscenzo1
  
logo-geminit-siti-web  
  
 
Go to top
#fc3424 #5835a1 #1975f2 #777c03 #7975ca #1017d9